Diario di Bordo

Il 14 luglio 2017 i rappresentanti ed i tecnici dell'Unione Pedemontana Parmense ed i rappresentanti della ReteParmaRiusa si incontrano presso il Municipio di Sala Baganza per definire i dettagli del progetto, a seguito del finanziamento ottenuto ai sensi della LR n. 3/2010.

Il 25 settembre, con Delibera n. 61/2017, la Giunta dell'Unione formalizza l'avvio del processo partecipato.

Il 14 settembre 2017 si tiene il primo incontro del Tavolo di Negoziazione, presso il Municipio di Felino, per formalizzare l’adesione dei soggetti aderenti, illustrare il processo partecipato, avviare la discussione del progetto "Giardini Rifiuti Zero" e definire il questionario da inviare ai residenti che praticano il compostaggio domestico.

A partire dal 25 ottobre i Comuni inviano a tutti i cittadini che praticano il compostaggio beneficiando dello sconto sulla tassa/tariffa dei rifiuti, una lettera di invito ai Focus Group previsti nel corso di mesi di novembre e dicembre (un incontro/aperitivo per ciascun comune), con allegato il questionario sulla loro esperienza di compostatori.

Il 20 ottobre novembre lo staff di Esperta srl inizia ad intervistare telefonicamente e far visita ad alcuni cittadini che già praticano il compostaggio domestico. Nell’arco dei successivi quaranta giorni vengono raccolti complessivamente 442 questionari compilati, pari al 32% degli utenti che praticano il compostaggio nei cinque comuni. 

Dal 15 novembre al 2 dicembre in ciascuno dei cinque Comuni si svolge l'incontro-aperitivo (Focus Group), coinvolgendo complessivamente un centinaio di “cittadini esperti”. I partecipanti forniscono vari suggerimenti e richieste sulle migliori tecniche di compostaggio domestico, sulle soluzioni per i problemi più frequenti, sui modi per diffondere il compostaggio e su un apposito regolamento comunale.

Il 15 dicembre 2017, presso i locali del Comune di Felino, si tiene il Secondo Incontro del Tavolo di Negoziazione, per illustrare i risultati delle interviste e dei Focus Group e defnire lo svolgimento delle assemblee conclusive.

Il 20 ed il 27 gennaio si svolgono due incontri dimostrativi per illustrare alcuni concetti generali sulle tecniche di compostaggio e mostrare il funzionamento di macchine ed attrezzature utili alla gestione della compostiera.

Dal 26 gennaio al 6 febbraio si svolge in ciascuno dei cinque comuni dell'Unione l'assemblea conclusiva, per elaborare nuovo regolamento per il compostaggio, comprensivo di un servizio di supporto.

 

 

Diario di Bordo